Personaggi – Fedele Confalonieri. Fidel, vieni anche tu

“Non sono abbastanza povero, né abbastanza ricco per darmi alla politica”, disse un giorno Fedele Confalonieri, spalancando il sorriso sulla pila di rughe mai nascoste della sua faccia da milanesone dell’Isola. La frase celebre è lì, scolpita nella memoria. Nella sede presidenziale di via Paleocapa a Milano, come ai piani alti del building Mediaset di Cologno Monzese – a esclusione delle stanze del settimo riservate a Pier Silvio e ai suoi – da quattro mesi a questa parte la ripetono come un mantra: per convincersi che non può essere vero che dopo il gran capo Silvio tocchi anche a Confalonieri finire ‘sequestrato’ – e sottratto all’azienda – dalla politica.  Ma l’antica battuta e le preci dei collaboratori molto probabilmente non basteranno a evitare al presidente Mediaset un destino che sembra averlo già  afferrato per le spalle. A quanto pare ‘Fidel’ ci ha davvero ripensato a quella brutta bestia della politica. Cambiando giudizio. Anche perché la richiesta di mettersi a disposizione viene direttamente dall’amico e sodale di una vita: Silvio Berlusconi.
Il destino – alimentato da una straordinaria somma di convenienze ed emergenze aziendali, familiari e politiche da parte del Cavaliere – spinge Fedele Confalonieri verso la candidatura a sindaco di Milano. E Fidel, dopo comprensibili tentennamenti iniziali, ne sembra consapevole anche se non ancora completamente rassegnato. Per lui il pensionamento ideale da Mediaset coincide infatti con la conquista di un’altra poltrona, quella di sovrintendente del Teatro alla Scala. Ma quando il dovere – leggi Silvio – chiama, il piacere deve attendere. E poi non è detto che all’attuale numero uno di Mediaset non riesca addirittura l’abbinata.

________________________
Nella foto,
Fedele Confalonieri

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale