Istituzioni – Garante Privacy. Modifica del decreto su Internet

La maggioranza cede alle pressioni del Garante per la privacy, Stefano Rodotà , e stralcia dal decreto legge (354 del 2003) sulla conservazione dei tabulati telefonici ogni riferimento al traffico via Internet. Il decreto, approvato il 23 dicembre scorso (vedi Prima n. 336, gennaio 2004), raddoppiava da 30 mesi a 5 anni i tempi di conservazione dei dati sul traffico telefonico (chiamante, destinatario, data e durata delle chiamate) ed estendeva gli obblighi di archiviazione a tutte le comunicazioni elettroniche, Internet compresa. Questo inasprimento era legato alla possibilità  di usare tali dati in indagini su reati di particolare gravità  come la mafia o il terrorismo. Nonostante le istanze dei pubblici ministeri impegnati nelle investigazioni sulle nuove Br, la cancellazione definitiva di ogni menzione di Internet dalla legge di conversione del decreto è avvenuta con l’approvazione in aula di un emendamento bipartisan, a poche ore dal voto finale del 28 gennaio. Durante l’esame in commissione era stata già  votata la riduzione dei tempi di conservazione da 60 a 48 mesi, anche grazie all’opera di convincimento esercitata dal Garante e da un movimento spontaneo di internauti. “Dall’esame del traffico su Internet”, aveva dichiarato il Garante Stefano Rodotà , già  deputato del Pds, durante l’audizione informale del 20 gennaio presso la commissione Giustizia della Camera, “anche senza toccare i contenuti delle e-mail, si può apprendere molto dei gusti e delle opinioni di un soggetto”. Per alcuni esperti, inoltre, in assenza di dettagliate disposizioni tecniche, rimaneva aperto anche il problema della scindibilità  dei meri dati sul traffico (per Internet definiti file di log) dai contenuti delle e-mail.

_____________________
Nella foto, Stefano Rodotà 


Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale