Comunicazione e pubblicità  – Codice. La società  di Vittorio Bo e Maria Perosino

Il Festival della scienza di Genova, che si è svolto dal 23 ottobre al 3 novembre 2003, è stato il loro battesimo del fuoco, un successo insperato per il primo appuntamento di una manifestazione così variegata e complessa che ha coinvolto l’intera città  e l’ha conquistata grazie al notevole parterre di scienziati chiamati a tenere relazioni e workshop; alle molte iniziative didattiche, di cultura e di spettacolo; al grande afflusso di pubblico – 138mila visitatori – e a un’attenzione da parte dei media cresciuta in modo esponenziale fino ad arrivare a 140 testate giornalistiche accreditate. I primi a stupirsene sono proprio loro, Vittorio Bo e Maria Perosino, che soltanto un anno prima avevano fondato a Torino la società  Codice. Idee per la cultura: piccola impresa a due, ma ricca di consulenti e di collaboratori di prestigio, nata per ideare e gestire progetti culturali in un’ideale continuità  con la lunga esperienza maturata nel mondo editoriale – per Bo in particolare alla Einaudi di Torino dove è stato per dieci anni, fino all’ottobre 2001, direttore generale e amministratore delegato – e nel caso di Perosino anche nel campo della storia e della critica d’arte. “La cultura va promossa, com’è ovvio, innanzitutto attraverso dei contenuti, ma deve riuscire a essere dentro il mercato mettendo al bando ogni atteggiamento velleitario o elitario”, è la ferma convinzione di Bo. Ecco perché Codice non si limita a produrre idee e a elaborare progetti culturali, ma si fa carico anche della loro gestione economica proponendo alle pubbliche amministrazioni le possibili vie di finanziamento e trovando i necessari partner privati. “In questo c’è continuità  con il lavoro editoriale”, sottolinea Perosino: “Anche un libro nasce da un’idea, poi però bisogna essere in grado di stamparlo e di distribuirlo in modo che possa creare relazioni e dare vita ad altre idee”. Il concetto del creare relazioni è il perno, il chiodo fisso, la leva del lavoro di Codice.

_______________________________
Nella foto,
Vittorio Bo e Maria Perosino

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale