Quotidiani – ‘Indipendente’. Giordano Bruno Guerri lo rilancia

“In giro ci sono tanti giornali ma sono tutti vecchi. Io immagino un giornale che crei nuovo mercato, che ravvivi le idee, che dia una smossa alla politica”, dice Giordano Bruno Guerri e anticipa come sarà  il quotidiano che uscirà  il primo aprile venduto al prezzo di un euro. “Il fine del mio Indipendente è uno solo: non annoiare. Sarà  un giornale di destra, dove però non scriveranno solo uomini di quella parte. Ma soprattutto sarà  un giornale di anticentro”, spiega Guerri, che fra i collaboratori avrà  Sergio Cusani, Gianni De Michelis, Claudio Martelli, Paolo Villaggio (che firmerà  una rubrica fissa in prima pagina), Giampiero Mughini, Ida Magli, Vittorio Sgarbi, Giancarlo Perna, Italo Cucci.
L’indipendente, formato tabloid, uscirà  con sei numeri alla settimana – quello della domenica sarà  monografico e dedicato a un argomento storico con un significativo intreccio nella politica – di quattro ma anche sei pagine quotidiane. Una formula simile a quella del Foglio e del Riformista. Non ne bastavano già  due di giornali d’opinione? “Il Foglio è un giornale intelligentissimo ma tutto chiuso dentro se stesso, un giornale che si fa le domande e si risponde da solo”, sostiene Giordano Bruno Guerri. “Il Riformista è un organo non di partito ma di un uomo politico. Noi invece pensiamo a un giornale nuovo”.

__________________________
Nella foto, Giordano Bruno Guerri

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale