Comunicazione e pubblicità  – Enel. La raccolta punti di Enel Gas

Dalla campagna di lancio che raffigurava una lampadina con la fiammella del gas al recente girasole che vede le stesse fiammelle al posto dei petali, passando per la prima raccolta punti del settore energia. È questo l’originale percorso che Enel Gas ha intrapreso dal suo debutto sul mercato a oggi con le campagne di comunicazione firmate da Saatchi & Saatchi e il claim ‘L’energia che ti ascolta’, affacciandosi per la prima volta in un contesto competitivo con gli stessi mezzi utilizzati dalle compagnie aeree, dalle imprese della grande distribuzione organizzata e della telefonia. Enel Gas è nata nel febbraio del 2003 dall’integrazione di una trentina di aziende acquisite del settore e della Camuzzi, e di recente ha siglato un accordo con la famiglia Virlinzi per l’acquisizione del gruppo Sicilmetano (circa 37mila clienti nelle province di Palermo, Catania, Agrigento e Siracusa), che porterà  la crescita del totale dei suoi clienti a più di 1,8 milioni e i metri cubi di gas venduti a circa 4,4 miliardi. “Con la campagna di lancio abbiamo raccontato non solo che Enel stava debuttando nel gas, ma che avrebbe dato ascolto al cliente, mettendolo al centro dell’attenzione”, spiega Silvia Fellegara, responsabile pubblicità  e publishing di Enel e di Enel Gas. “Adesso, proprio per venire incontro alle esigenze del cliente e per fornirgli un servizio di qualità , stiamo lavorando su diversi fronti, sviluppando servizi e canali in grado di semplificargli la vita. Su Internet è possibile accedere alla bolletta, allo stato dei pagamenti, all’andamento dei consumi e all’autolettura del contatore, ma anche a servizi via e-mail e cellulare. Recentemente, poi, abbiamo lanciato un progetto di fidelizzazione chiamato l”Accendipremi’ – un’assoluta novità  per il settore – in cui il cliente accumula punti sia attraverso il consumo, sia con l’utilizzo del canale Internet per la gestione del proprio contratto, sia tramite alcune azioni correlate ai servizi (ad esempio l’autolettura o la domiciliazione bancaria della bolletta), ma anche con l’acquisto e la fruizione di servizi da parte di aziende partner come Wind, Pirelli e Lloyd Adriatico”.

_____________________
Nella foto, Silvia Fellegara

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale