Telecomunicazioni – Vodafone, Wind, Tim e H3g. L’anno dei servizi mobili

Dopo tante false partenze, annunci affrettati e forti delusioni (come quelle del vecchio Wap e, finora, dell’Umts) gli analisti giurano che il 2004 sarà  l’anno dei nuovi servizi mobili, a tutto vantaggio degli editori, delle televisioni, degli operatori Internet e ovviamente dei gestori mobili di telecomunicazioni. Milioni di persone nei loro momenti liberi non utilizzeranno il telefonino solo per parlare o per scambiarsi messaggini o foto. Cliccheranno invece le icone colorate dei portali del telefono mobile (sempre più intelligente e con schermo grande) per divertirsi, scaricare giochi e musica, vedere goal, telegiornali e videonews ed eventualmente per collegarsi a Internet. Infatti i due grandi colli di bottiglia che finora hanno frenato il mercato – la carenza di telefonini multimedia e di reti potenti e veloci – dovrebbero finalmente venire superati. Tim ha annunciato la nuova e performante rete Edge per la trasmissione veloce dei nuovi servizi mobili. Vodafone arricchirà  ulteriormente la sua offerta di servizi mobili multimediali sul portale proprietario Vodafone Live. Wind risponderà  con l’offerta di servizi i-Mode, che in Giappone, con Ntt Docomo, ha riscosso un successo enorme con oltre 40 milioni di clienti. E H3g, che punta tutto sui servizi multimediali di terza generazione, dovrebbe nei primi mesi dell’anno superare la penuria di terminali Umts che finora ha frenato lo sviluppo del suo mercato.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale