Livio Colombo – Da vice direttore di ‘Focus’ a direttore di ‘Focus Junior’

Sulla soglia dei quarant’anni, Colombo ha l’età  giusta per il magistero di chi vuole insegnare ai ragazzini la scienza condividendone l’esperienza. La sfida è grossa: mai, qui da noi, s’era tentato prima un approccio alla fascia 8/12 anni senza paternalismi, gergalismi, ammiccamenti tribali, ma con un linguaggio divulgativo e derivato dall’uso, che tiene conto dei meccanismi logici ed emotivi di quell’età  per spiegare la scienza e i comportamenti e tutto quello che accende la curiosità  dei giovani lettori. Milanese, classe 1964, un figlio di 8 anni, Livio Colombo debutta nel giornalismo nel 1987 alla Domenica del Corriere appena uscito dal biennio dell’Ifg. Nell’89, alla chiusura della storica testata, passa a Visto dove fino al ’93 fa l’inviato di cronaca e poi per un anno all’Europeo dove si occupa anche di giudiziaria. Nel ’95 torna a Visto, vi diventa caposervizio e poi caporedattore prima di approdare al Mondo come caposervizio economia e società  per diventare poi responsabile del settore ‘Primo piano’. Nel 2000 lascia la pépinière della Rcs Editori dove’è cresciuto e si butta nel Focus come vice direttore.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cambio ai vertici dell’affiliata italiana di Philip Morris. Nominati Eleonora Santi, Gianluca Iannelli e Mirko Vaccaro

Cambio ai vertici dell’affiliata italiana di Philip Morris. Nominati Eleonora Santi, Gianluca Iannelli e Mirko Vaccaro

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro