Eugenio Gallavotti – Da caporedattore centrale a vice direttore di ‘Elle’

Era il 1987 e da due anni Gallavotti era stato assunto a Oggi quando Lamberto Sechi lo aveva chiamato per far parte della redazione di Elle che Carla Sozzani stava mettendo in piedi. Con la direzione di Daniela Giussani, che tuttora la regge, Elle si consolida, la formula funziona: un mix di emozioni, stile e curiosità , avanguardia e tradizione, cosmopolita e domestica. E il ragazzo cresce assieme a lei, diventa caporedattore attualità , governa la macchina con culo di pietra e guanto di velluto, vista le pagine, pianifica, progetta, coordina, tiene i rapporti con pubblicità , marketing, fornitori.  Sicché pare giusto che assieme alla brand extension della testata (Elle decor, Elle a tavola, Elle sfilate, Elle più, Elle lifestyle, Elle beauty, Elle sposa e, a presto, Elle girl) ci sia anche questa Gallavotti extension. Romano, 47 anni, laurea in storia con una tesi sul giornalismo in età  fascista, dal ’75 a Milano dove lavora a Gente, per Moda, per Italia 1, fa l’inviato della Domenica del Corriere, tiene una rubrica di ecologia su Max e collabora a Espansione. Fino a quella fatal chiamata di Paolo Occhipinti nell’85.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cambio ai vertici dell’affiliata italiana di Philip Morris. Nominati Eleonora Santi, Gianluca Iannelli e Mirko Vaccaro

Cambio ai vertici dell’affiliata italiana di Philip Morris. Nominati Eleonora Santi, Gianluca Iannelli e Mirko Vaccaro

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro