Piero Pantucci – Da libero professionista a direttore di ‘Yourself’

Nuova la testata, nuovo l’editore, nuovo il tema ma notissimo il direttore, da quarant’anni sulla scena giornalistica e sindacale milanese e nazionale. Nato a Rimini nel settembre 1942 ma milanese dall’anno dopo, prima dei vent’anni è già  lì che traffica alla Notte dove viene assunto nel ’64 e dove per 11 anni si occupa di sport, Olimpiadi, giri, campionati del mondo. A fine ’73 passa ad Amica e lì – salvo un anno all’Alto Adige di Bolzano – resta fino all’87 quando passa a Max come caporedattore centrale e nel ’94 a Fit for Fun come coordinatore con funzioni di direttore. Uscito dal gruppo Rcs nel ’97, lavora per tre anni al service medico sanitario di Romano Asuni e altri tre a Dove come coordinatore delle rubriche.
Serio, atletico e ascetico, da buon fondista, coccolato dalle colleghe, Piero Pantucci è stato soprattutto un protagonista delle lotte sindacali nella Rizzoli e a livello nazionale. Dall’80 all’87 è stato nel Cdr di Amica e nel coordinamento sindacale dei periodici del gruppo, da lui stesso promosso, attraversando contratti, cambi di proprietà , crisi P2, commissariamento. Dall’84 è stato nel consiglio nazionale e membro di giunta della Fnsi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cambio ai vertici dell’affiliata italiana di Philip Morris. Nominati Eleonora Santi, Gianluca Iannelli e Mirko Vaccaro

Cambio ai vertici dell’affiliata italiana di Philip Morris. Nominati Eleonora Santi, Gianluca Iannelli e Mirko Vaccaro

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro