Franco Perfetti – Da free lance a direttore di ‘VilleGiardini’

Perfetti era uccel di bosco dall’inizio del 2000 quando era uscito dalla Giorgio Mondadori di Urbano Cairo lasciando la direzione di In Viaggio e dei siti delle varie testate. Da allora ha diretto Itinerari Travel, progettato un mensile per Bloomberg e uno per Lauda Air. Libertà  breve perché nel 2002 Nini Briglia, direttore generale dei periodici Mondadori, lo chiama per rifare VilleGiardini, una rivista nata 50 anni fa e vissuta bella e negletta, per collocarla in una ‘nicchia di valore’. Il breefing di Briglia è preciso: riforma grafica radicale e cambio dei contenuti perché cambia il pubblico. Non più i professionisti della casa ma tutti quanti amano la casa nel verde, la sognano, la fanno. Quindi emozioni e suggestioni ma anche consigli pratici. In estate il progetto è approvato, il 20 febbraio debutterà  in edicola. Perfetti è un varesino di 56 anni che – dopo essere stato collaboratore di Panorama per l’economia (’71/’75), caposervizio Affari personali del Mondo (’76/’82), caporedattore e vice direttore di Capital (’82/’86) – ha passato il resto della vita a progettare e dirigere mensili. Nell’86 è socio fondatore e direttore esecutivo di Class, nell’89 progetta e dirige Qualità  e nel ’97 In Viaggio.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

World Press Photo parte da Torino, 159 foto a Palazzo Madama dal 7 maggio al 22 agosto. Tra i finalisti tre italiani

World Press Photo parte da Torino, 159 foto a Palazzo Madama dal 7 maggio al 22 agosto. Tra i finalisti tre italiani

Ferrari, Elkann: Avanti con la nostra strategia di elettrificazione. Il suv Purosangue arriverà nel 2022, la prima full electric nel 2025

Ferrari, Elkann: Avanti con la nostra strategia di elettrificazione. Il suv Purosangue arriverà nel 2022, la prima full electric nel 2025

Produzioni di audiovisivi, crescono le perdite. Banijay argina il calo, Fremantle soffre di più

Produzioni di audiovisivi, crescono le perdite. Banijay argina il calo, Fremantle soffre di più