Servizio di copertina – Urbano Cairo. Un quotidiano per spuntino

Urbano Cairo sta lavarorando a due nuovi progetti editoriali: un quotidiano popolare e un settimanale familiare. Cairo è il fondatore e presidente della Cairo Communication, società  quotata in Borsa al Nuovo Mercato di Milano e attiva nel campo della pubblicità  (è la concessionaria della rete televisiva La 7 e di vari periodici) e dell’editoria. Cairo Editore pubblica i due mensili For Man Magazine e Natural Style; l’Editoriale Giorgio Mondadori, acquisita nel 1999, altri sette mensili: Bell’Italia, Bell’Europa, inViaggio, Airone, Arte, Antiquariato e Gardenia.  Forte dei risultati conseguiti nella raccolta pubblicitaria per La 7 (in un solo anno Cairo Pubblicità  ha coperto i 66 milioni di euro del minimo garantito del 2003 previsto nel contratto per la tv di Marco Tronchetti Provera), e della solida situazione finanziaria della sua società  (100 milioni di euro nelle casse), Cairo sta pensando di lanciarsi nelle due nuove iniziative editoriali. Per il futuro quotidiano popolare l’obiettivo di vendita è di almeno 300mila copie; l’investimento previsto – tra lancio e consolidamento – è di circa 70 milioni di euro.
Il secondo progetto, quello del settimanale, è in una fase più avanzata. “Lo stiamo mettendo a punto con Mauri e Biavardi”, dice Urbano Cairo. “Affideremo un numero zero alla società  di ricerche di Giampaolo Fabris perché lo testi. Poi vedremo se è il caso di uscire”. Ernesto Mauri è l’amministratore delegato di Cairo Editore e dell’Editoriale Giorgio Mondadori; Andrea Biavardi è il direttore delle testate della Cairo Editore.

___________________
Nella foto, Urbano Cairo

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale