Televisione. Raisat extra. Va bene e fa ‘flop’

A Raisat l’imprinting del nuovo presidente Carlo Sartori già  si sente. L’ex amministratore di Rai International, arrivato alla guida dei canali satellitari della Rai un mese fa, spinge per dare una ventata di internazionalità  in particolare al canale Raisat Extra, che trasmette in differita alcuni appuntamenti della prima serata delle tre reti Rai. Sartori è già  stato a Londra, Parigi e New York per gettare le basi di alcuni importanti acquisti. Si parla di format cult di grossi network stranieri destinati al palinsesto 2004 del canale. Una delle ipotesi che starebbe per prendere corpo è un programma sui reality show. “L’idea è di accostare alcuni reality di successo, soprattutto americani, per analizzarli, decodificarne il linguaggio, capire cioè quali sono le molle del loro successo”, spiega Marco Giudici, direttore di Extra. A condurre il nuovo programma potrebbe essere Roberto D’Agostino, ideatore ed editore di Dagospia.com. Oltre a rimandare i programmi delle tre reti generaliste, Raisat Extra propone già  alcuni noti format internazionali, primo fra tutti il ‘David Letterman Show’ di cui ha l’esclusiva italiana. All’acquisto di prodotti dall’estero Extra destina circa il 25% del suo budget. Alle produzioni interne, invece, va il 10%. Il resto serve per acquistare i programmi Rai che manda in differita. Tra i format targati Extra che dovrebbero partire col 2004, c’è anche una fascia quotidiana destinata alla seconda serata con Gianni Boncompagni alla conduzione. Intanto, il 15 dicembre è partita l’ultima new entry del palinsesto della rete: ‘Flop. Il grande gioco degli ascolti’, firmato dagli autori Irene Ghergo e Max Novaresi.

___________________
Nella foto,
Marco Giudici

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale