Telecomunicazioni – Wind. Potenzia il marketing e la comunicazione

Due nuovi manager, Fabrizio Bona e Roberto Sambuco, entrano a far parte dei vertici di Wind per occuparsi rispettivamente di marketing e di comunicazione e affari istituzionali. Le due nomine rientrano in un ridisegno generale dell’organigramma dei vertici del gruppo telefonico che l’amministratore delegato Tommaso Pompei ha ufficializzato il 27 novembre. La nuova struttura, articolata in quattro funzioni di business e in otto funzioni di staff (le prime impegnate nel raggiungimento degli obiettivi commerciali e finanziari, le seconde a supporto dei processi operativi e del funzionamento aziendale), delinea in modo preciso le competenze che riguardano il marketing e la comunicazione: due fronti fondamentali nella battaglia tra le aziende telefoniche per quanto riguarda sia il mercato sia i rapporti con le istituzioni e le autorità  regolatorie. Bona si interfaccia con Paolo Lo Bascio, manager di fiducia di Pompei, in Wind dal ’97, prima come responsabile sviluppo, poi di Internet e del multimedia e più recentemente del corporate development, cui è stata affidata la direzione mercato, funzione chiave del gruppo perché ha il compito di assicurare il raggiungimento degli obiettivi commerciali e di qualità  del servizio, gestendo e sviluppando i processi di rapporto con il cliente, punto dolente, a volte, delle aziende telefoniche. Ne sa qualcosa Gianni Di Giovanni, promosso dirigente, che oltre al tradizionale lavoro di relazioni con i media è diventato formalmente responsabile dei rapporti con le associazioni dei consumatori: un compito delicato che ogni tanto lo costringe a farsi mettere sulla graticola della trasmissione di Giuseppe Marrazzo ‘Mi manda Raitre’ per rispondere alle contestazioni di clienti imbufaliti. Nuova dizione e nuovo manager per la direzione comunicazione e affari istituzionali (una delle otto funzioni di staff) affidata a Roberto Sambuco per assicurare l’efficacia della comunicazione aziendale, soprattutto per i suoi risvolti istituzionali, e per la gestione delle politiche di lobby, così importanti per un’azienda di telefonia. Sambuco, pur essendo poco più che trentenne, è un buon conoscitore degli ambienti politici e regolatori romani e non solo.

____________________
Nella foto, Fabrizio Bona

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale