Televisione – Raisat. Sartori prende tutto

Carlo Sartori, ex direttore del Prix Italia ed ex amministratore delegato di Rai International, è il nuovo presidente di Raisat. Contestualmente ha assunto anche la responsabilità  del progetto del digitale terrestre della Rai. La doppia nomina è stata la condizione irrinunciabile posta da Sartori per lasciare Rai International dove da subito si era rivelata impossibile la convivenza con il presidente Massimo Magliaro, che ora gli subentra nel ruolo di amministratore delegato. Come capo progetto del digitale Sartori risponde direttamente al direttore generale della Rai, Flavio Cattaneo, e coordina i due gruppi di lavoro, tecnologie e marketing, che fanno capo a Luigi Rocchi e a Carlo Nardello. Sartori è arrivato alla guida di Raisat con la sponsorizzazione di Forza Italia, blindato da una delibera del Cda di Viale Mazzini (approvata dai quattro consiglieri col voto contrario della presidente, Lucia Annunziata) che gli dà  grandi poteri: non solo tutte le deleghe editoriali, ma anche il controllo dei processi gestionali legati al prodotto. Ma sarà  obbligata la sua collaborazione con l’amministratore delegato Francesco De Domenico, che da due anni è alla guida dell’azienda e ha maturato una grande esperienza nel settore. Con la stessa delibera il Cda ha nominato vice presidente di Raisat Marco Conti, ex direttore giornalistico Rai dato in quota Udc. Sartori e Conti sostituiscono i dimissionari Gigi Mattucci, attuale braccio destro di Lucia Annunziata, e Franco Scaglia che ha assunto la presidenza di Rai International. Non è stato invece rinnovato il consiglio di amministrazione di Raisat, che è in prorogatio ormai da un anno e mezzo.

___________________
Nella foto,
Carlo Sartori

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale