Personaggi – Roberto D’Agostino. L’ideatore di Dagospia

È, infatti, a causa delle lezioni del professor Placido, delle sue interpretazioni funamboliche, del suo modo eccentrico di intendere la cultura e la comunicazione se il suo allievo Roberto D’Agostino non si è trasformato in un tristanzuolo funzionario di banca di mezz’età  con moglie sfibrata e figli sovrappeso, tutti murati in tre-camere-e-cucina di periferia e villetta bifamiliare a Ladispoli, ma è invece un ragazzone di 55 anni, marito di una lucente ragazza, padre di un bambino di 8 anni bello come un piccolo sole rinascimentale e lui stesso patrono di una casa che è tra le più strabilianti della capitale: tre piani e un numero sconsiderato di terrazze che da una parte tengono sott’occhio l’ansa del Tevere che da Castel Sant’Angelo va verso Ponte Cavour e, dall’altra, volano sopra Trinità  dei Monti e il Pantheon fino all’Altare della Patria sfiorando la periferia che abitò un tempo lontano, ma mai rinnegato.  Roberto D’Agostino è l’interprete perfetto di questa Roma sfiduciata e menefreghista, le cui strade gira come un lupo senza tuttavia eccessiva ansia carnivora. La città  senza fede ha dunque trovato un sito senza dio, quel Dagospia.com che è la piazza gossipara più frequentata del Paese e che lui gestisce senza stanchezze (“Mi sono operato un fine settimana proprio per tornare a lavorare il luned씝). Ma guai a chiamarlo sito di informazione! “A me interessa il gossip”, ribadisce civettuolo, ragionevole e senza inutili complessi. Come è come non è, risulta infatti che ogni mattina, da Cesare Romiti a Marco Tronchetti Provera, dai manager di Mediobanca ai direttori Rai, dai funzionari di partito alle damazze romane, tutti ma proprio tutti si fanno mettere nella mazzetta le stampate di Dagospia, luogo frequentato da pettegolezzi veri e condito da molta pubblicità  e tantissimo pelo. Le denunce arrivano ma passano.

________________________
Nella foto, Roberto D’Agostino e la moglie Anna Federici
 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale