Comunicazione e pubblicità  – Telecom Italia. La nuova campagna istituzionale

Ci sono voluti nove mesi – “quasi come fare un bambino”, scherzano i creativi della Young & Rubicam – per passare dall’idea al debutto – il 20 settembre sui quotidiani e il 21 in televisione – della campagna di pubblicità  istituzionale di Telecom Italia, la prima della gestione Tronchetti Provera. Lanciata dopo due anni e due mesi dal passaggio di Telecom Italia al gruppo Pirelli e a poco più di un mese dal 4 agosto – data in cui è stata completata l’operazione di fusione di Telecom Italia in Olivetti – è una strana campagna istituzionale, strana perché non racconta l’azienda ma l’importanza dell’ambito in cui l’azienda opera. Una campagna tutta giocata sul valore della comunicazione (valore sociale, culturale, economico), raccontato in modo simbolico a partire dalle tre scimmiette (non vedo non sento non parlo) dello spot televisivo che racconta un mondo in cui i libri e i giornali hanno le pagine bianche, le televisioni gli schermi vuoti, i telefoni sono senza microfono, i computer senza collegamento Internet: un mondo in bianco e nero statico, bloccato, angoscioso, che evoca totalitarismi da fantascienza letteraria e cinematografica, un incubo di una trentina di secondi da cui alla fine si esce con l’esplosione sullo schermo dell’immagine a colori di tre bambini che ridono mentre appare la frase: ‘Comunicare è vivere’. È una campagna sofisticata con un debutto, prima del lancio in televisione, di due pagine completamente bianche pubblicate sui principali quotidiani, seguite da una seconda uscita con la firma di Telecom Italia, in linea con lo stile di comunicazione del gruppo Pirelli di Marco Tronchetti Provera, curato e affinato da Gian Carlo Rocco di Torrepadula che adesso sovraintende anche alla comunicazione di Telecom Italia.

____________________________________________
Nella foto, il team di Young & Rubicam e Telecom Italia
che ha collaborato per mettere a punto la campagna di comunicazione istituzionale. Da sinistra, Roberto Pizzigoni (Young & Rubicam), Dario Chirichigno (Telecom Italia), Carlotta Ventura (Telecom Italia), Leonardo Nicastro (Telecom Italia) e Aldo Cernuto (Young & Rubicam)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale