Claudio Braglia – Da direttore di ‘Superwheels’ a direttore di ‘Moto World’

Claudio Braglia, ingegnere elettronico reggiano, classe 1953, che di motori si occupa da trent’anni, avendo cominciato alla Conti Editore  nel ’76, con il lancio del settimanale Motosprint di cui diventa inviato speciale, in seguito contribuendo allo sviluppo dei mensili Auto e In Moto. Lascia l’editore bolognese solo nel ’95 per lanciare e dirigere Superwheels, un progetto di nicchia ambizioso, molto tecnico,  molto inside. Negli ultimi quattro anni è anche consulente per le prove di Al Volante e di In Sella.
A settembre Braglia ha sparato la sua prima cartuccia: Moto World, mensile, 150mila copie di tiratura e prezzo di 3 euro in fase di lancio. Con un bersaglio ben visibile: il bacino di lettura che oggi nutre una decina di testate di moto più le seconde e terze file, ma soprattutto una torta pubblicitaria fatta lievitare, più che dalle case costruttrici, dalle aziende di abbigliamento tecnico e di accessori, settore dominato dall’industria italiana.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL e post più popolari. Ad agosto domina Che tempo che fa. Il ricordo di Toffa e Strada e gli Azzurri olimpici nei best post

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL e post più popolari. Ad agosto domina Che tempo che fa. Il ricordo di Toffa e Strada e gli Azzurri olimpici nei best post

L’emozione di tornare al cinema nella nuova campagna Hearst presentata a Venezia

L’emozione di tornare al cinema nella nuova campagna Hearst presentata a Venezia

WhatsApp legge i messaggi delle chat. Appaltatori esterni e intelligenza artificiale per esaminare testi, foto e video: l’indagine di ProPublica

WhatsApp legge i messaggi delle chat. Appaltatori esterni e intelligenza artificiale per esaminare testi, foto e video: l’indagine di ProPublica