Quotidiani – ‘Corriere dell’Umbria’. Ha fondamenta di cemento

Alla fine di luglio quella che all’inizio del mese appariva solo una possibilità  è diventata velocemente realtà : la Cementerie Aldo Barbetti spa di Gubbio ha rilevato la maggioranza assoluta della società  che possiede la testata Corriere con tutte le sue proprietà  mentre la gestione editoriale resta affidata ad Alberto Donati e alla sua Quotidiani locali che prende in affitto la testata. L’oggetto della transazione  è il Corriere dell’Umbria e le testate da lui derivate: Corriere di Arezzo, Corriere di Siena, Corriere di Rieti, Corriere di Viterbo e Corriere della Maremma, con il loro patrimonio di 280mila lettori  e un totale di copie vendute che ad agosto ha toccato le 43mila copie, di cui 35mila assegnate al Corriere dell’Umbria, leader assoluto in regione. Un pacchetto valutato attorno ai 28 milioni di euro, quanti ne sono stati mossi nel corso dell’operazione di vendita. Fino a un anno fa il Corriere dell’Umbria era controllato al 41% dall’Editoriale La Stampa, al 35% dalla Edm della famiglia Donati, all’11% dalla finanziaria regionale Gepafin, all’11% da Cepu e per il restante 2% dalla Dnd del viterbese D’Ascanio. Quando La Stampa s’è ritirata dall’affare la Edm ne ha rilevato la quota, in attesa di ripiazzarla, assieme a un put su quella Gepafin in scadenza a fine anno. Comincia a questo punto una girandola di candidati all’acquisto, di offerte, di trattative, che si chiude quando entra in campo Antonella Barbetti, presidente delle omonime cementerie fondate dal nonno cinquant’anni fa, affiancata dal suo direttore generale Sergio Vacchiano. La Cementerie Aldo Barbetti è un colosso ai primi posti dell’industria umbra.

_______________________
Nella foto, Antonella Barbetti

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale