Quotidiani – ‘Foglio’. Si discute tra Mondadori e Ferrara

C’è più di una conferma sugli incontri tra i vertici della Mondadori e Giuliano Ferrara, direttore editore del Foglio, per discutere un possibile passaggio del quotidiano al gruppo editoriale di Segrate. I colloqui hanno risentito dell’andamento del disegno di legge del ministro Maurizio Gasparri sul riassetto del sistema radiotelevisivo. Infatti, la legge Gasparri affronta anche il problema degli incroci proprietari tivù-quotidiani, permettendo in prospettiva agli editori televisivi  di entrare nel business della stampa quotidiana. Inevitabile, quindi, che l’interesse della Mondadori per Il Foglio, molto caldo quando il Ddl fissava questa possibilità  entro la fine del 2005, si sia decisamente raffreddato ora che il limite sembra posticipato al dicembre 2008. Dopo la fine delle ferie Il Foglio ha ripreso il trend positivo iniziato negli ultimi mesi del 2002 e che l’ha portato da 9mila a 15mila copie di diffusione media in edicola (con una nuova politica di vendite in blocco la testata di Ferrara tocca le 20mila).  I picchi negativi sono stati raggiunti in estate (10mila copie a Ferragosto) e, stando all’editore, causati dalla difficoltà  di far arrivare il giornale nei centri di vacanze. Sui successi diffusionali ha influito il conflitto in Iraq e anche il dibattito seguito alle divisioni Europa-Usa e nella stessa Ue. Per quanto riguarda le casse, è ancora decisivo il contributo dello Stato (Il Foglio è compreso tra i giornali di partito, come organo della Convenzione per la giustizia) che ha versato al quotidiano 3.674.626 euro. Così, il bilancio registra una perdita di poco più di 122mila euro.

_____________________
Nella foto, Giuliano Ferrara

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale