Periodici – ‘Anna’ e ‘Io Donna’. Colpo doppio

Per i femminili il 2003 è un anno particolarmente turbolento: si è aperto con la rivoluzione dei mensili – la nascita di Amica e di Flair, il rifacimento di Marie Claire e di Donna – e si chiude con la battaglia d’autunno che la prossima uscita di Vanity Fair scatenerà  nel mercato dei settimanali. E in entrambi i casi la Rcs Periodici gioca un ruolo da protagonista: fra i nuovi mensili il suo Amica si è rivelato quello di maggior successo e ora la casa editrice ha completato la revisione del suo portafoglio rilanciando Io Donna e Anna, il primo uscito nella nuova versione il 6 settembre, il secondo in edicola il 23 del mese. “La decisione di rinnovare i nostri due settimanali è stata presa nel momento in cui abbiamo ridefinito la strategia in questo settore riposizionando Amica come mensile”, sottolinea l’editore incaricato dei femminili, Alda De Rose. “In particolare, per Anna – che nel suo segmento di riferimento è prima per diffusione ma non per fatturato pubblicitario – il restyling ha anche l’obiettivo di rafforzarne la qualità  dell’immagine”. Sul restyling di Anna il direttore Roselina Salemi ha cominciato a ragionare subito dopo il suo insediamento, lo scorso febbraio. “I contenuti del giornale non sono mai stati messi in discussione”, spiega. “Invece fin dall’inizio abbiamo focalizzato l’attenzione sull’immagine, perché era necessario rendere più percepibile anche attraverso la grafica il carattere di modernità  del giornale”. E se i contenuti non cambiano, ora è diverso il modo di miscelarli: “Ho abolito la rigida separazione tra una prima lunga sezione dedicata all’attualità “, continua Salemi, “e una seconda dove si concentravano moda, bellezza e gli altri temi dell’area femminile”. “Dove invece il lavoro è stato impegnativo anche sul piano dei contenuti è nella moda”, dice Salemi. “Già  negli ultimi mesi avevamo cominciato a collaborare con alcuni nuovi giovani fotografi, e altri ne troveremo. A tutti ho chiesto un’immagine di donna possibile: solare, bella ma non troppo perfetta, soprattutto naturale e lontana da eccessi caricaturali”. Per Io Donna – il magazine del Corriere della Sera che è al vertice del comparto dei femminili per fatturato pubblicitario (è superato solo dalla somma del fatturato di Donna Moderna e dei suoi allegati) – il restyling è dovuto al desiderio del direttore, Fiorenza Vallino, di rinnovare per la prima volta in modo completo la testata a sette anni dall’uscita. “Senza nessuna intenzione di rivoluzionare Io Donna, sentivo il bisogno di darle una maggiore riconoscibilità , sia caratterizzando in modo preciso le sezioni sia con una nuova impaginazione che varia nel corso del giornale in sintonia con i diversi contenuti”, spiega Vallino. “Ho anche modificato la scansione del giornale”, continua, “portando le rubriche di cultura e spettacolo nella parte centrale – prima erano quasi in chiusura – e spostando ‘Info’, una sezione molto letta, dopo moda, bellezza e arredamento e prima della cucina e dei viaggi”. L’altra importante novità  riguarda gli opinionisti, riuniti nella sezione ‘Impronte’, la cui parziale sostituzione aveva suscitato qualche polemica prima dell’estate. “Non ho scelto di sostituire delle persone con altre che mi garantissero lo stesso tipo di contenuti, ma di cambiare i contenuti e di conseguenza gli opinionisti”, precisa Vallino. In merito alla situazione del mercato pubblicitario, Vallino dice. “Stiamo vivendo una crisi di lunga durata, perciò i budget si sono ridotti e, con un’offerta di femminili così ampia, per chi investe non è facile pianificare. Comunque va anche detto che, se è vero che molti grandi utenti hanno diminuito gli investimenti, nuovi clienti stanno entrando nel mercato”. Concorda Roselina Salemi: “I segnali di sofferenza sono evidenti. Anche se per ora pochi hanno fatto scelte drastiche, mi sembra che oggi la difficoltà  sia doppia: da un lato gli investimenti sono diminuiti, dall’altro la qualità  dei femminili si è alzata notevolmente rendendo la scelta più complessa”.

_____________________
Nella foto,
Roselina Salemi

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale