Periodici – ‘Vanity Fair’. La prima volta di Condé Nast


Studiato per due anni, testato per mesi, fortissimamente voluto da Giampaolo Grandi, presidente e amministratore delegato di Condé Nast Italia, appoggiato da Jonathan Newhouse, responsabile di Condé Nast International, e approvato di persona dal capo supremo SI Newhouse in una sua visita a Milano la scorsa primavera, Vanity Fair è finalmente arrivato al debutto in edicola. Il nuovo settimanale femminile diretto da Marisa Deimichei uscirà  giovedì 2 ottobre al prezzo di 1,90 euro, sostenuto da una campagna pubblicitaria del valore di 10 milioni di euro (netti) che accompagnerà  tutti i 13 numeri del 2003. Ma perché Grandi ha deciso di giocare, per la prima volta nella stroia di Condé Nast Italia, la carta del settimanale sapendo bene che il segmento è già  sovraffollato e da tempo tutte le testate perdono fatturato pubblicitario e copie? I settimanali femminili sono tuttora quelli che raccolgono la fetta di gran lunga più ampia dell’investimento pubblicitario sui periodici, con una quota di mercato del 27% e un fatturato che per il 2002 è stimato in 290 milioni di euro. Su questo dato, però, Giampaolo Grandi ha messo un carico da novanta riassumibile così: proprio perché il segmento è in crisi, è il momento di fare l’affondo con un femminile di nuova concezione e di mettere a frutto la credibilità  di cui la casa editrice gode nel mondo degli inserzionisti, a partire da quelli della moda e della cosmetica, proponendo loro un settimanale da almeno 200mila copie ‘pulite’, cioè acquistato dalle lettrici solo per il suo valore e non perché offre qualche bell’oggetto a prezzo conveniente o è abbinato a un altro periodico. Nel giugno dello scorso anno la direzione di Vanity Fair è stata affidata a Marisa Deimichei – vent’anni di esperienza nei femminili e negli specializzati, un carniere di testate di successo ideate e dirette (da Starbene a Cucina Moderna, da Sale & Pepe a Tu), una fama di eccellente organizzatrice della macchina del giornale – che in questi mesi ha costituito una redazione di oltre 40 giornalisti. E complessivamente sono una settantina le persone che formano la squadra del settimanale.

______________________
Nella foto,
Marisa Deimichei

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale