Televisione – Iride Tv. L’antenna dei Ds

Dalla fine di agosto, in concomitanza con la Festa nazionale dell’Unità  di Bologna, e fino al 22 settembre i Democratici di sinistra vanno in onda con un loro canale televisivo sul satellite Hot bird 6. Iride Tv, trasmessa anche da un circuito di 17 emittenti locali, ha già  raggiunto, secondo fonti Ds, picchi di 700mila telespettatori, in occasione delle interviste a Fassino e Santoro, ma non è ancora chiaro il suo futuro. “Tra le rubriche fisse”, spiega il direttore del palinsesto Claudio Caprara, 43 anni, di Imola, già  nello staff di D’Alema nel ’98 a Palazzo Chigi, “offriremo alcune puntate del ‘Fatto’ di Enzo Biagi, acquistate dalla Rai, che ripercorreranno la storia italiana degli ultimi otto anni. L’apertura della programmazione, in onda dalle 19 all’una di notte, sarà  sempre dell’attore Alessandro Bergonzoni con la striscia di un minuto ‘Poco&Poca’. I talk-show saranno curati dal regista Andrea Soldani, il quale ha già  lavorato con Lerner, Costanzo e Santoro”. Oltre a essere uno strumento di comunicazione del partito, Iride Tv prova anche a fare televisione di qualità  e a riunire le diverse anime della sinistra, le quali, spinte dall’economicità  e dalla diffusione del satellite, hanno dato vita negli ultimi mesi ad altri progetti televisivi: Nessuno Tv di Serena Dandini, No War Tv di Giulietto Chiesa e Atlantide Tv di Jacopo Fo. La televisione dei Ds trasmetterà  alcuni programmi presi dai loro palinsesti oltre a dare spazio a 26 tivù di strada. Informazioni su come sintonizzarsi e sulla programmazione si trovano su www.iride.tv.

___________________
Nella foto, P
iero Fassino

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale