Case editrici – Telecom Italia Media. Una media company disciplinata

Telecom Italia Media, la media company in cui sono confluite le attività  multimediali (Internet e televisione) risultanti dalla scissione di Seat Pagine Gialle, ha fatto il suo debutto ufficiale a inizio agosto con la quotazione in Borsa e la nomina di un nuovo amministratore delegato. Telecom Italia Media (detta anche, più brevemente, Ti Media) controlla un insieme di attività  che nel 2002 hanno generato ricavi (pro forma) per 577 milioni di euro e comprendono i servizi di Internet service provider di Tin.it, il portale Virgilio e la web factory Matrix, le televisioni (La 7 e Mtv Italia), i prodotti per ufficio Buffetti; a queste sta per aggiungersi (il ‘closing’ dell’operazione è imminente) l’agenzia di informazioni Ap.Biscom, che dovrebbe essere ribattezzata Ap.Com.  Adottando il brand Telecom Italia Media, Telecom Italia – che detiene il 61,5% circa della nuova società  (stessa quota che aveva nella Seat ante-scissione) – compie una scelta forte per indicare la volontà  di una guida strategica diretta per queste attività  che d’ora in avanti si configureranno come una vera e propria ‘business unit’ della casa madre. Scelta rafforzata dalla nomina del nuovo amministratore delegato: Enrico Parazzini, da oltre dieci anni manager di prima fila del gruppo di Marco Tronchetti Provera, che aggiunge questa carica a quella di chief financial officer di Telecom Italia. Parazzini sostituisce Paolo Dal Pino che chiude la sua esperienza alla guida di Seat Pagine Gialle (resta comunque nel consiglio di amministrazione della società ) avendo pienamente raggiunto gli obiettivi che gli erano stati assegnati: valorizzare al meglio le Pagine Gialle in vista della cessione e impostare la razionalizzazione e il riequilibrio delle attività  Internet e televisive messe insieme durante le  gestioni precedenti.

_____________________________
Nella foto, Marco Tronchetti Provera

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale