GIORNALISTI: CONTRATTO; SIDDI, BENE GOVERNO MA VADA OLTRE

GIORNALISTI: CONTRATTO; SIDDI, BENE GOVERNO MA VADA OLTRE


(ANSA) – ROMA, 20 DIC – “Andremo a Palazzo Chigi e già  nella prima parte di gennaio riprenderemo il confronto negoziale con la Fieg, che in questi giorni va avanti a livello tecnico. L’avviso e l’impegno del presidente del Consiglio conferma il rilievo e l’esigenza di un chiarimento definitivo per un contratto di lavoro non più confinabile in un’area di limitati portatori d’interesse ma di reale rilevanza pubblica”. Lo dice il segretario generale della Federazione nazionale della stampa Franco Siddi a proposito dell’intervento del premier sul contratto nazionale dei giornalisti. “A questo punto più che di mediazione, comunque benvenuta se spinge verso un nuovo vero equilibrio impresa-lavoro e allo sviluppo, dal governo – continua Siddi – ci aspettiamo soprattutto sostegno all’innovazione nel settore. Il contratto é un passaggio decisivo e ineludibile. Il tavolo governativo sarà  importante. All’esecutivo è richiesto di mettere in campo interventi di protezione sociale, sostegni all’occupazione nella fase di impetuosa trasformazione industriale e cambiamenti dell’industria dell’informazione, azioni regolatrici d’interesse pubblico”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo