Tar del Lazio giudica pubblicità  ingannevole l’informazione giornalistica che promuove beni o servizi

Tar del Lazio – L’informazione giornalistica con la finalità  di promuovere un bene o un servizio costituisce pubblicità  ingannevole. Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio ha così respinto il ricorso della Arnoldo Mondadori Editore s.p.a. e della Mediolanum Vita s.p.a. contro l’Autorità  Garante della Concorrenza e del Mercato che, ritenendo ingannevole un opuscolo, sponsorizzato dalla Mediolanum, su prodotti assicurativi allegato dalla società  editrice ad un suo periodico, ne aveva proibito la diffusione. 3 novembre 2003

Tar del Lazio giudica pubblicità  ingannevole l’informazione giornalistica che promuove beni o servizi (.rtf 26 kb)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Incentivi per lo smartworking, mascherina all’aperto e stretta su movida e sport. Ecco le novità del nuovo Dpcm

Incentivi per lo smartworking, mascherina all’aperto e stretta su movida e sport. Ecco le novità del nuovo Dpcm

Nel 2023 la svolta per i giornali, con adv digital che superera quella su carta. PwC: con Covid ricavi in calo drastico per i media; ripresa in 5 anni

Nel 2023 la svolta per i giornali, con adv digital che superera quella su carta. PwC: con Covid ricavi in calo drastico per i media; ripresa in 5 anni

Rinascimento Digitale. Presentato il MANIFESTO programmatico della Federazione Digitale Italiana

Rinascimento Digitale. Presentato il MANIFESTO programmatico della Federazione Digitale Italiana