da vice direttore a direttore di ‘Sale&Pepe’, ‘Cucina Moderna’ e ‘Cucina no problem’

Subentrando a Giovanna Camozzi il 4 dicembre alla direzione di Sale&Pepe e di Cucina Moderna di cui era vice direttore dal 1° marzo 2007 (più Cucina no problem), tocca a lei trovare la ricetta giusta in un momento difficile anche per questo tipo di testate: troppe ce ne sono, soprattutto orientate in senso generalista, e il mercato è inflazionato.
Laura Maragliano è considerata una specialista del genere. Genovese (classe 1956), proprio in Liguria ha mosso i primi passi con l’editore del Lavoro occupandosi del mensile di economia marittima Il Porto e alcuni altri prodotti. Trasferitasi a Milano nel 1987 parte dalla rivista di cosmetica Immagine, poi segue Roberta Marioni in Mondadori a Tempo Donna (settimanale diretto da Edvige Bernasconi) e dopo essersi occupata un po’ di bellezza si trova fra le mani le pagine di cucina. Lì dimostra di saperci fare e quando Tempo Donna chiude va a Guida cucina. Nel 1991 passa alla Rizzoli, destinazione Bella; nel 1995 diventa caposervizio e lavora a Donna Oggi, poi trasformato in Io Donna, sempre seguendo tavole e fornelli. Nel 1996 la troviamo alla Editoriale Italiana come caporedattore e dal 1997 direttore di Buona cucina, periodico che chiude nel 2004. Nel febbraio 2005 torna in Mondadori come caporedattore di Sale&Pepe e Cucina moderna e due anni dopo diventa vice direttore dei mensili e delle pubblicazioni derivate, come per esempio Il meglio di Sale & Pepe o Cucina moderna oro. Ora li dirige insieme al terzo mensile Mondadori nel segmento, Cucina no problem: comincia riorganizzando il lavoro di redazione e studia graduali cambiamenti che stuzzichino i lettori e diversifichino le testate l’una dall’altra.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cambio ai vertici dell’affiliata italiana di Philip Morris. Nominati Eleonora Santi, Gianluca Iannelli e Mirko Vaccaro

Cambio ai vertici dell’affiliata italiana di Philip Morris. Nominati Eleonora Santi, Gianluca Iannelli e Mirko Vaccaro

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro