Radio – pubblicità  – dicembre/anno 2008

L’Osservatorio FCP-Assoradio ha raccolto i dati relativi all’andamento del fatturato: l’andamento progressivo del periodo gennaio-dicembre 2008 rispetto all’uguale periodo del 2007 ha segnato un incremento del + 1%, con un volume totale di Euro 402.037.000 (nettissimi, al netto anche dello sconto d’agenzia).

Massimo Colombo Presidente di FCP-Assoradio:
Nonostante le difficoltà  registrate negli ultimi mesi dell’anno le radio sono riuscite a chiudere un 2008 con un segno positivo a riprova della vitalità  del mezzo e della validità  dell’investimento radiofonico che è economico e molto efficace.
L’andamento positivo premia anche gli sforzi fatti nel 2008 per aumentare la qualità  pubblicitaria, ossia l’impegno preso per offrire agli inserzionisti spazi sempre più qualificati e meglio impaginati a garanzia di ritorni più che proporzionali.
L’elevata qualità  di cui possono usufruire gli inserzionisti è un dato oggettivo, dato che tutti gli aderenti all’accordo siglato con UPA e Assocomunicazione sull’impaginazione pubblicitaria, si sottopongono ad una certificazione puntuale operata da una terza parte quale è Nielsen Media (senza alcun costo a carico dei clienti).

Radio – pubblicità  – dicembre 2008 (doc)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Pubblicità in crescita a luglio (+8%) ma da inizio anno il saldo è -19% (-23,5% senza search e social). Nielsen: meglio tv e quotidiani

Pubblicità in crescita a luglio (+8%) ma da inizio anno il saldo è -19% (-23,5% senza search e social). Nielsen: meglio tv e quotidiani

Investimenti adv sempre in negativo a giugno (-15,4%), ma in ripresa sui tre mesi precedenti. Nielsen: miglioramenti per il secondo semestre

Investimenti adv sempre in negativo a giugno (-15,4%), ma in ripresa sui tre mesi precedenti. Nielsen: miglioramenti per il secondo semestre

Radio, maggio ancora nerissimo per la raccolta pubblicitaria, -69%; da inizio anno -39%. Fcp-Assoradio evita il commento

Radio, maggio ancora nerissimo per la raccolta pubblicitaria, -69%; da inizio anno -39%. Fcp-Assoradio evita il commento