CRISI: LE DONNE PIEMONTESI DIVENTANO IMPRENDITRICI SU EBAY

CRISI: LE DONNE PIEMONTESI DIVENTANO IMPRENDITRICI SU EBAY
(AGI) – Torino, 10 mar – Il web contro la crisi. Non solo per trovare “ricette” alle difficolta’ del momento, ma anche come vero e proprio luogo di lavoro, specialmente per le imprenditrici donne. Sono, infatti, 393 i negozi online gestiti dallle donne in Piemonte, quarta regione in Italia per imprenditorialita’ femminile sul web, sorpassato solo da Lombardia, Lazio e Campania. In Italia sono quasi 5.000 le donne che gestiscono un’attivita’ propria di vendita su eBay.it. Tra gli oggetti con i quali le piemontesi fanno piu’ affari, si trovano gioielli e prodotti di bellezza. Per quanto riguarda i gioielli, le piemontesi sono in competizione con i negozi gestiti dalle donne in Lombardia, Toscana, Emilia, Sardegna e Trentino; mentre i prodotti per la ricostruzione delle unghie e per Nail Art sono venduti anche nei negozi delle laziali, siciliane, friulane ed emiliane. In diverse regioni d’Italia, poi, le donne fanno affari anche vendendo agli uomini. Sono, infatti, soprattutto le regioni del centro e del sud quelle in cui le donne vendono in particolare prodotti maschili: come gli articoli per il calcio e militaria, gli accessori e l’abbigliamento da uomo, gli articoli per la pesca e accessori e ricambi auto. Il Piemonte, tra le altre regioni, si distingue anche per la vendita nei negozi “rosa” di componenti informatiche e per palmari.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)