INTERNET:WSJ;ECCO TECNOLOGIA VIDEOGIOCHI IN TV,ADDIO CONSOLE

INTERNET:WSJ;ECCO TECNOLOGIA VIDEOGIOCHI IN TV,ADDIO CONSOLE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 24 MAR – Sony, Nintendo e Microsoft, ma anche i costruttori di Pc, sono avvertiti: a breve per giocare con i videogames non saranno più necessari console e computer con schede grafiche costose. Da una società  californiana arriva infatti una tecnologia che consentirà  di utilizzare qualsiasi Pc o direttamente la tv, via internet in modalità  on demand. L’azienda Rearden di Steve Perlman, scrive il Wall Street Journal, ha sviluppato una tecnologia che riesce a comprimere e decomprimere velocemente grandi quantità  di dati, trasmessi all’utente attraverso una normale connessione a banda larga. In pratica le complesse operazioni di calcolo alla base dei giochi più evoluti non vengono eseguite su console e computer, ma su server remoti, e poi trasferite via Internet. Messa a punto in sette anni, la tecnologia sarà  applicata per la prima volta in un nuovo servizio che sarà  lanciato a fine 2009 dalla OnLive. La nuova compagnia ha già  siglato accordi con nove editori di videogiochi – tra cui i giganti Electronic Arts e Take-Two Interactive – per offrire i titoli più nuovi in modalità  on demand, insieme con un piccolo dispositivo che consente alla tv di connettersi a Internet. Il vantaggio è duplice. Gli utenti potranno accedere ai giochi senza dover comprare console e Pc con chip grafici potenti, né le copie dei videogame. Gli editori, invece, risparmieranno sulla distribuzione fisica dei software.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti