MORTO EMILIO NESSI, IL GIORNALISTA CHE AMAVA GLI ANIMALI

MORTO EMILIO NESSI, IL GIORNALISTA CHE AMAVA GLI ANIMALI
MILANO
(ANSA) – MILANO, 27 MAR – Emilio Nessi è morto ieri sera, a 59 anni per un malore improvviso, nella sua casa di Milano. Giornalista e scrittore, era popolare come generoso paladino degli animali e delle specie a rischio, tra l’altro storico collaboratore della Rai (Io amo gli animali su Raidue) e di La7, oltre che di Topolino e Famiglia Cristiana. Inconfondibile, per i telespettatori, con i suoi grandi baffi bianchi era noto come paladino pronto a intervenire dove vi fosse una denuncia per maltrattamenti ad animali, con speciale attenzione a quelli meno noti, più a rischio, come le otarie della Skeleton coast in Namibia o i cigni reali trafitti dalle balestre nel nord Europa, dai cuccioli di animali rari, ma anche di cani di razza, contrabbandati in situazioni estreme ai beluga, che i russi addestrano per operazioni militari, come quello divenuto celebre col nome di Palla di neve, grazie anche a Nessi, che è riuscito poi a farlo liberare nel Mar Nero, che era addetto a operare nel porto di Sevastopoli, in Ucraina. A quest’ultimo dedicò uno dei suoi libri, Palla di neve appunto, che nel 1995 divenne anche un film di Maurizio Nichetti con lo stesso titolo. Nel 2004 aveva pubblicato L’Arca di Nessi, in cui racconta storie di salvataggi di animali, e ne aveva devoluto i diritti d’autore alla Lega Italiana Protezione Uccelli. I suoi funerali si svolgeranno martedì mattina a Rho.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo