Tlc: Parisi, rischio Italia fanalino coda in banda larga

Tlc: Parisi, rischio Italia fanalino coda in banda larga

ROMA (MF-DJ)–“Il piano Romani e’ un primo passo nella giusta direzione. Il rischio e’ pero’ che una copertura a 2 mega si riveli insufficiente da qui al 2012 lasciando l’Italia fanalino di coda d’Europa nello sviluppo della banda larga”.
Lo afferma l’a.d. di Fastweb, Stefano Parisi, a margine dell’Assemblea Generale di Assolombarda, interpellato sullo sviluppo della banda larga in Italia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci