Fede: Non aderirò a sciopero, Tg4 andrà  in onda

Fede: Non aderirò a sciopero, Tg4 andrà  in onda

Preoccuparsi invece della crisi dell’editoria
Roma, 1 lug. (Apcom) – Il direttore del Tg4, Emilio Fede, in seguito all’annuncio della Fnsi di uno sciopero il 14 luglio contro il decreto sicurezza che limita gli abusi delle intercettazioni telefoniche, invita “il sindacato a preoccuparsi della crisi dell’editoria che vedrà  prossimamente (oltre a quanto già  avvenuto) centinaia di colleghi in cassa integrazione, che si aggiungono a migliaia già  disoccupati”.
“Il Tg4 – anche soltanto con la presenza del direttore – riferisce Fede – andrà  dunque regolarmente in onda”. “Fermo restando che questo diritto è ampiamente garantito, e altrettanto lo sarà  nelle norme previste dal decreto sulla sicurezza. Fermo restando il rispetto che ho per gli organi sindacali (quando non siano politicamente ispirati) – conclude Fede – non aderirò allo sciopero”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo