USA: BOSTON GLOBE APPROVA TAGLI E CERCA NUOVI ACQUIRENTI

USA: BOSTON GLOBE APPROVA TAGLI E CERCA NUOVI ACQUIRENTI
(AGI) – New York, 21 lug. – Il sindacato del Boston Globe ha approvato un piano di tagli che permettera’ al quotidiano di risparmiare 10 milioni di dollari all’anno e di aiutare il proprietario, Il New York Times Co, a venderlo. La maggioranza dei membri del sindacato hanno votato in favore dei tagli. “E’ stato un periodo lungo e difficile per tutti e ora speriamo di poter lavorare con i potenziali nuovi acquirenti che aiuteranno il Boston Globe portare avanti la sua missione di vitale importanza per promuovere il buon giornalismo e proteggere la liberta di parola”, ha dichiarato in una nota il presidente Dan Totten. Il sindacato ha accettato un taglio del 5,94 per cento dei salari e altri benefici, tra cui i giorni di riposo non pagati e l’eliminazione della copertura sanitaria per i pensionati con piu’ di 65 anni. A giugno i membri del sindacato avevano rifiutato un taglio dei salari dell’8 per cento. Tre potenziali acquirenti si sono mostrati interessati al Boston Globe, tra cui Stephen Pagliuca, co-proprietario della squadra di basket dei Boston Celtics. Nel 1993, il Times acquisto’ il quotidiano per un miliardo di dollari; secondo gli analisti, ora il suo valore e’ di circa 250 milioni di dollari.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo