MICROSOFT E YAHOO: ANNUNCIANO INTESA SU MOTORI DI RICERCA

MICROSOFT E YAHOO: ANNUNCIANO INTESA SU MOTORI DI RICERCA
(AGI/AFP) – New York, 29 lug. – Microsoft e Yahoo annunciano di aver raggiunto un accordo per allearsi e collaborare insieme nel settore dei motori di ricerca online. la mossa e’ vista come una sfida a Google. In base all’accordo Yahoo utilizzera’ la tecnologia di Bing, il nuovo motore di ricerca di Microsoft, e sempre Yahoo gestira’ la raccolta pubblicitarie che sara’ condivisa dalle due aziende per i motori di ricerca. Inoltre Yahoo pensa che grazie a questa operazione guadagnera’ 500 milioni di dollari di utili operativi annuali e risparmiera’ 200 milioni di dollari di spese capitali. (AGI) Ga
MICROSOFT E YAHOO: ANNUNCIANO INTESA SU MOTORI DI RICERCA (2)
(AGI/REUTERS) – New York, 29 lug. – L’intesa tra i due gruppi avra’ una durata decennale e punta a sfidare Google sul mercato dei motori di rigerca online, attualmente controllato per il 65% da Google, per il 20% da Yahoo e per l’8,4% da Microsoft. Dopo l’annuncio il titolo di Yahoo, nel prelistino di Wall Street, perde il 7%, mentre quello di Microsoft e’ in rialzo. (AGI) Gaa
MICROSOFT E YAHOO: ANNUNCIANO INTESA SU MOTORI DI RICERCA (3)
(AGI/AFP) – New York, 29 lug. – Yahoo stima anche un beneficio di 275 milioni di dollari l’anno per il suo cash flow operativo. “Questo accordo – dice l’amministratore delegato di Yahoo, Carol Bartz – portera’ all’inizio di una nuova era dell’innovazione e dello sviluppo di Internet”. La partnership, commenta Microsoft, “migliorera’ la ricerca sul web sia per gli utenti che per gli inserzionisti e introdurra’ un’innovazione sostenibile nel settore”. L’amministratore delegato di Microsoft, Steve Ballmer dice anche che l’intesa consentira’ al sistema Bing di competere meglio con Goggle e attrarra’ nuovi utenti e nuove inserzioni pubblicitarie. Grazie a questa intesa con Yahoo – spiega Ballmer – creeremo piu’ innovazione nella ricerca e piu’ valore per gli inserzionisti, dando piu’ scelta ai consumatori in un mercato che e’ attualmente dominato da un’unica compagnia”. “Questo accordo – aggiunge – ci dara’ piu’ risorse per creare il futuro della ricerca”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)