SKY: DA ANTITRUST SANZIONE 195 MILA EURO PER SPOT “CHRISTMAS BOX”

SKY: DA ANTITRUST SANZIONE 195 MILA EURO PER SPOT “CHRISTMAS BOX”
17/08/2009 – 17:08 – ECONOMIA

SKY: DA ANTITRUST SANZIONE 195 MILA EURO PER SPOT “CHRISTMAS BOX”

ROMA (ITALPRESS) – L’Autorita’ Garante della Concorrenza e del Mercaro ha sanzionato Sky Italia per 195.000 euro. Secondo quanto spiega la stessa Antitrust nel suo ultimo Bollettino, la sanzione riguarda uno spot televisivo relativo all’offerta “Christmas box – Tutto Sky a soli 45 euro per tre mesi, senza impegno”.
Per l’Authority il messaggio pubblicitario “avrebbe potuto indurre in errore il consumatore medio riguardo alle caratteristiche e condizioni economiche di fruizione dell’offerta pubblicizzata nonche’ alle caratteristiche e condizioni economiche applicate al termine delle promozione. Il messaggio, infatti – prosegue l’Antitrust -, nella sua presentazione generale avrebbe potuto indurre i consumatori ad assumere una decisione non consapevole, attraverso informazioni fuorvianti ed equivoche, omettendo o non fornendo con evidenza grafica adeguata informazioni rilevanti, quali a titolo meramente esemplificativo l’entita’ del costo mensile a scadenza della promozione o l’esistenza di costi di attivazione e disattivazione”.
(ITALPRESS).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi