Per la nuova stagione Cundari direttore delle news di Red Tv

Per la nuova stagione Cundari direttore delle news di Red Tv
Preoccupato il ‘vice’ Adinolfi: “no a normalizzazione del canale”

Roma, 27 ago. (Apcom) – A meno di un anno dall`avvio delle trasmissioni, Red Tv (canale 890 di Sky,) la rete diretta da Claudio Caprara, che è anche uno dei soci fondatori, prepara la nuova stagione diversificando i programmi ed aumentando le ore di palinsesto. Con questo obiettivo, si legge in una nota dell’emittente, entra in Red Tv Francesco Cundari, notista politico prima de Il Riformista e poi de Il Foglio, che dal primo settembre assumerà  l`incarico di direttore delle news, una parte molto importante del nuovo palinsesto che sarà  on-air dall`inizio di novembre”.

Preoccupato il vicedirettore della rete Mario Adinolfi. “Mi auguro davvero – sostiene – che non si voglia fare di Red Tv la televisione da usare nel congresso del partito come un maglio: ho avuto assicurazioni dagli editori in questo senso e voglio fidarmi”. “A Red Tv – afferma Adinolfi in una nota – proveremo a fare quel che nel centrosinistra italiano non riesce mai: far convivere positivamente anime diverse, talenti diversi, idee e modi di porsi talvolta anche significativamente diversi. Tutto il contrario, sia detto per inciso, del modello dalemiano di partito-bocciofila in cui “è la bocciofila a decidere se si tira a punto o a bocciare” (citazione da Bersani intervistato da Zoro). Io vedo una differenza tra il dalemismo editoriale e culturale, aperto alla dimensione plurale e dialettica, e il dalemismo politico-partitico. Se la differenza dovesse dimostrarsi un’illusione ottica a Red Tv, se veramente avessero ragione i giornali della destra e finissimo normalizzati – conclude – non dovrebbero neanche affaticarsi a cacciarmi. Saprei trarne le conseguenze”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi