- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

AVVENIRE: FELTRI, PER BAGNASCO ‘IL GIORNALE’ E’ DISGUSTOSO. E BOFFO?

31-08-2009   11:02         [Politica]
AVVENIRE: FELTRI, PER BAGNASCO ‘IL GIORNALE’ E’ DISGUSTOSO. E BOFFO?
(ASCA) – Roma, 31 ago – ”Il Cardinale Bagnasco giudica disgustoso il nostro attacco, ma non giudica disgustoso l’episodio che lo ha generato e di cui e’ stato protagonista Dino Boffo. Che razza di morale e’ questa? Da quando in qua raccontare un reato e’ peggio che commetterlo? Sua Eminenza e’ fuori strada, e come lui i quotidiani che si sono accodati acriticamente”. In questi termini Vittorio Feltri, nel suo editoriale di stamane, torna sul ‘caso Boffo’. Per difendersi dalle accuse di falso, il direttore de ‘Il Giornale’ pubblica in prima pagina il testo della Procura da cui si apprende dell’avvenuta esecuzione della pena inflitta ed il reato relativo al direttore dell”Avvenire’. ”Leggete e mettetevi il cuore in pace – scrive Feltri -. La realta’ e’ questa: Boffo ha patteggiato, e perche’ lo abbia fatto sono affari suoi, che se vuole puo’ spiegare”. Feltri replica poi a Eugenio Scalfari che, su ‘la Repubblica’, aveva parlato di una sua visita da Berlusconi, dopo la nomina al ‘Giornale’, per predisporre il nuovo piano editoriale del quotidiano. ”A palazzo Chigi sono andato l’ultima volta quattro o cinque anni fa”, dice Feltri, e, quanto alle telefonate, ”con il Cavaliere ho parlato in un passato non remoto per un totale di un paio di minuti, non certo sufficienti a elaborare una strategia di killeraggio. Ergo, la patacca e’ di ‘Repubblica’, non del ‘Giornale’. Il killer non sono io, bensi’ Scalfari. Dunque ‘la Repubblica’ e’ inattendibile”.