FRANCIA: TEMPI DI PAROLA IN TV, SARKOZY HA I MINUTI CONTATI

EST:FRANCIA
2009-09-01 13:41
FRANCIA: TEMPI DI PAROLA IN TV, SARKOZY HA I MINUTI CONTATI
PARIGI
(ANSA) – PARIGI, 1 SET – Da oggi anche il presidente della Repubblica francese ha i minuti contati: partono infatti le nuove modalità  di conteggio dei tempi di apparizione dei parlamentari sui media radio-televisivi. Abbandonata la regola dei “tre terzi” in vigore da quarant’anni, il calcolo verrà  effettuato in base al “principio di pluralismo” voluto dal Consiglio superiore dell’audiovisivo (Csa). In base alle nuove regole, il tempo di intervento dell’opposizione parlamentare non deve essere inferiore alla metà  di quello cumulato dalla maggioranza parlamentare e dal presidente della Repubblica. Se prima c’era una divisione equa tra maggioranza, presidente della Repubblica e opposizione, da oggi i tempi della maggioranza saranno raggruppati in un unico conto. Che comprenderà  i discorsi di membri del governo, di membri della maggioranza parlamentare, di collaboratori del capo dello Stato e dello stesso presidente della Repubblica. Secondo i dati pubblicati dal Consiglio dell’audiovisivo, nel primo semestre 2009 la maggioranza parlamentare francese è intervenuta sui media francesi (esclusa la stampa scritta) per un totale di 471,6 ore. A fronte delle 204 dell’opposizione, che avrebbe così a disposizione ancora 31 ore per raggiungere la quota a cui ha diritto. Nel biennio 2007-2009 sono invece 56 le ore di apparizione sui media radio-televisivi che Nicolas Sarkozy ha cumulato in più rispetto all’opposizione. (ANSA).
I65-GIT/ S0B ST1 S91 QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi