BERLUSCONI: UNITA’; FNSI, E’ STRANGOLARE TESTATA OPPOSIZIONE

POL:BERLUSCONI
2009-09-02 19:51
BERLUSCONI: UNITA’; FNSI, E’ STRANGOLARE TESTATA OPPOSIZIONE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 2 SET – “Tendenza pericolosa, destabilizzante, inconcepibile. La nuova iniziativa legale di Berlusconi contro un nuovo giornale, oggi l’Unità , equivale al tentativo di far chiudere una testata di opposizione”. Lo dichiara la Federazione nazionale della stampa. “Considerare due numeri del giornale sostanzialmente diffamatori in tutti i suoi servizi – continua la Fnsi – e chiedere, di conseguenza, risarcimenti milionari ad editori e giornalisti, è come tentare di far morire per fame il proprio competitore o il proprio avversario. Il Presidente del Consiglio é libero di affermare e difendere le proprie posizioni, ma la linea che ha scelto contro i giornali a lui critici, e anche contro coloro che svolgono qualche osservazione critica o fanno domande a lui non gradite, non ha precedenti in nessun contesto di democrazia piena e liberale. Il messaggio delle azioni legali in sede civile contro l’Unità , e sul piano diretto contro cinque giornaliste della testata, ha i caratteri dell’allarme assoluto. Anche perché coniugato con azioni civili annunciate o promosse non solo contro altri giornali in Italia ma anche in Europa”. Per il sindacato dei giornalisti “tentare di ridurre alla propria ragione i giornali piegandone la resistenza economica può essere paragonato, infatti, ad un tentativo di colpirli mortalmente per strangolamento. Questo è inaccettabile. Anche per questa ragione la Fnsi è impegnata in una vasta iniziativa per promuovere la consapevolezza piena della cultura e del rispetto verso l’informazione, pilastro fondamentale di ogni democrazia. E bene essenziale della libertà  di tutti, anche quella del Presidente del Consiglio”.(ANSA).
STF/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo