Tlc/ T-Mobile e Orange uniscono le forze sul mercato britannico

Apc-Tlc/ T-Mobile e Orange uniscono le forze sul mercato britannico

 

 

 

Nasce leader di mercato che punta a maggiore competitività 

Londra, 8 set. (Apcom) – Deutsche Telekom e France Telecom uniscono le forze nel ricco e competitivo mercato britannico della telefonia mobile e annunciano la fusione delle loro controllate T-Mobile UK e Orange UK, con l’obiettivo di creare un leader di mercato in grado di concorrere con gli altri due grandi rivali presenti nel paese. I due gruppi di tlc hanno avviato negoziati in esclusiva per creare una joint venture paritetica entro fine ottobre: la nuova società  avrà  28,4 milioni di clienti, il 37% degli utenti britannici di telefonia mobile.

Deutsche Telekom apporterà  le sue attività  alla joint venture al netto dei debiti, mentre France Telecom sposterà  1,25 miliardi di debito infragruppo (1,4 miliardi di euro) nella società , in modo da compensare il minor valore degli asset di T-Mobile UK.
Inoltre il gruppo francese riceverà  625 milioni di sterline in contanti, sotto forma di un pagamento una tantum della joint venture, che a sua volta finanzierà  l’esborso contraendo un debito di importo equivalente con la controllante tedesca.

Il consiglio della nuova entità  sarà  composto alla pari dal membri di nomina francese e tedesca. L’ad di Orange UK Tom Alexander manterrà  il suo titolo e Richard Moat, numero uno di T-Mobile in Gran Bretagna, diventerà  direttore generale. Il management avrà  18 mesi sviluppare una nuova strategia per il marchio, spiega una nota congiunta Deutsche Telekom e France Telecom, che sottolinea come T-Mobile e Orange resteranno marchi separati finchè gli azionisti non approveranno la nuova strategia.

L’annuncio rappresenta un passo avanti verso la soluzione dei problemi di Deutsche Telekom sul mercato mobile britannico, dove T-Mobile UK, quarta in classifica, ha la lungo sofferto per la scarsa redditività , schiacciata dai rivali più forti Orange, Vodafone UK e O2, che fa capo alla spagnola Telefonica.

Per il direttore finanziario di Dt Tim Hoettges l’accordo è “la strategia che crea maggior valore” per il gruppo e offre a T-Mobile UK “un futuro chiaro e forte” in “uno dei mercati più competitivi d’Europa”.

Su base proforma lo scorso anno le due società  hanno avuto ricavi complessivi di circa 9,4 miliardi, mentre l’Ebitda è risultato pari a 2,1 miliardi. In base alle stime diffuse dai due gruppi la fusione delle reti e dell’information technology, lo spostamento della distribuzione ai negozi monomarca e il taglio delle spese amministrative potrebbe generare risparmi annuali di 510 milioni di euro a partire dal 2014.

Gervais Pellissier, il direttore finanziario di France Telecom, afferma che gli azionisti di France Telecom e Deutsche Telekom “potranno beneficiare della maggiore redditività  e di un immediato aumento del cash flow”, mentre la posizione debitoria della capogruppo non cambierà .

A fine seduta il titolo Deutsche Telekom sale del due per cento, France Telecom dell’1,5%. Vodafone sale del 2,8% e Telefà³nica dell’1,6%.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci