BONGIORNO: DONELLI “NESSUNA IRRICONOSCENZA DA MEDIASET”

BONGIORNO: DONELLI “NESSUNA IRRICONOSCENZA DA MEDIASET”

ROMA (ITALPRESS) – “Irriconoscenza di Mediaset nei confronti di Mike Bongiorno? Direi proprio di no”. Lo ha detto Massimo Donelli, direttore di Canale 5, ai microfoni di “Radio anch’io”, parlando delle polemiche relative alle ultime fasi del rapporto professionale tra Mediaset e il celebre presentatore scomparso a Montecarlo all’eta’ di 85 anni.
“La situazione e’ di una chiarezza quasi banale. Quello che e’ successo nell’ultimo anno e’ semplicemente di natura contrattuale – ha spiegato Donelli -. Mike Bongiorno aveva prima un contratto di esclusiva che comunque non gli aveva impedito di condurre Sanremo, Miss Italia e di partecipare al successo di ‘Viva Radio 2′.
All’inizio dell’anno era stato sciolto il contratto di esclusiva, ed e’ stato detto a Mike che era libero di lavorare sia per Mediaset che per altre aziende”.
A Sabina Ciuffini, storica valletta di Bongiorno ai tempi di “Rischiatutto”, che sempre ai microfoni di “Radio Anch’io” aveva parlato di “grande amarezza” da parte del presentatore “non tanto per l’esclusiva, ma per non essere stato mai chiamato, di essere stato emarginato e non rispettato”, sottolineando che “sarebbe piu’ gentile ammettere che c’e’ stata qualche distrazione”, il direttore di Canale 5 ha replicato spiegando che “quando si parla di azienda si parla di tante persone”. “Possono esserci state disattenzioni di alcuni – ha detto Donelli -, ma c’e’ stato tanto affetto da altri. Generalizzare e’ sempre fuorviante e antipatico”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi