RAI: DG SU QUESTIONE ANNOZERO IN PROSSIMO CDA

POL:RAI
2009-09-09 16:00
RAI: DG SU QUESTIONE ANNOZERO IN PROSSIMO CDA
ROMA
(ANSA) – ROMA, 9 SET – Il direttore generale porterà  molto probabilmente il suo punto di vista e gli approfondimenti sulla vicenda Annozero alla riunione del prossimo Consiglio di amministrazione di Viale Mazzini, previsto per mercoledì prossimo 16 settembre. Questo, a quanto si apprende, sarebbe stato comunicato dal dg Mauro Masi nel corso della breve riunione di oggi del consiglio, la prima dopo la pausa estiva e senza particolari temi all’ordine del giorno. Si sarebbe infatti affrontata anche la questione dei contratti del programma di Michele Santoro in partenza il 24 settembre, dopo l’allarme lanciato ieri dal giornalista. Il direttore generale avrebbe spiegato ai consiglieri che in realtà  è stato dato il via libera a tutti i contratti tranne che a due, ovvero quello della new entry femminile e quello di Marco Travaglio. Al termine degli approfondimenti del caso, appunto la prossima settimana, Masi avrebbe manifestato l’intenzione di parlarne in Cda. Neanche l’appuntamento della prossima settimana invece dovrebbe avere all’ordine del giorno il tema nomine, già  escluso questa volta dal presidente Paolo Garimberti, che potrebbe slittare al Cda del 24 settembre. La questione sarebbe così affrontata solo dopo la manifestazione del 19 sulla libertà  d’informazione promossa dalla Fnsi e dall’Usigrai. (ANSA).
STF/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi