Informazione/ Adinolfi: I giornali di destra sono fatti meglio

Apc-Informazione/ Adinolfi: I giornali di destra sono fatti meglio

Il Vicedirettore di Redtv:In quelli vicini Pd prevale conformismo

Roma, 15 set. (Apcom) – “Nell’attesa di riorganizzare le mie idee attorno alla manifestazione del 19 settembre sulla libertà  di stampa, mi sono ritrovato sorpreso da un pensiero orrido, mentre leggevo la mia solita caterva di quotidiani: i giornali di destra sono fatti meglio”.

Mario Adinolfi, membro della direzione nazionale del Pd e vicedirettore di Red Tv, in un articolo pubblicato oggi da Europa scrive: “Da qualche settimana istintivamente chiedo all’edicolante il Giornale, Libero, il Tempo, il Secolo d’Italia e il Foglio rimanendo complessivamente più interessato rispetto alla doverosa e militante lettura di Repubblica, Unità , Riformista, Europa e Manifesto. In questa partita di calcetto cinque contro cinque, i primi hanno momenti di giornalismo anticonformista decisamente più significativi, in quelli a me più prossimi vedo prevalere un deciso conformismo. Comincio a preferire Vittorio Feltri a Ezio Mauro e Roberto Arditti a Concita signora-mia De Gregorio”.

Adinolfi prosegue: “Per farla breve. Leggo prima Libero di Repubblica, penso di trovarci notizie più interessanti (tipo l’inchiesta sulla maxievasione fiscale degli Agnelli o gli approfondimenti sui rapporti tra D’Alema e Tarantini). Sul Giornale c’è più “pensiero laterale” che sull’Unità , il primo va letto perché è sempre centrale nel dibattito, la seconda si può pure trascurare, raramente ci trovi una notizia”. L’esponente del Pd conclude: “Ammetto l’ipotesi che io possa essermi totalmente rincoglionito. Ma se così non fosse? Allora o la destra sta conquistando un’egemonia culturale approfittando della nostra pigra disonestà  intellettuale o comunque stiamo sbagliando qualcosa. Sarà  bene capire in fretta cosa”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo