Rai/ Card. Tonini: Giornalismo sconfitto,contano i pezzi grossi

Condividi

Rai/ Card. Tonini: Giornalismo sconfitto,contano i pezzi grossi

“Libertà  di stampa è una forza della società ”

Roma, 15 set. (Apcom) – Il cardinale Ersilio Tonini critica la decisione di rinviare la puntata di ‘Ballarò’ di questa sera per fare spazio a quella di ‘Porta a Porta’, ospite il premier Silvio Berlusconi, dedicata alla consegna delle case ai terremotati di Onna. “Chiunque ami un po’ il giornalismo – dice l’arcivescovo emerito di Ravenna ad Apcom – non può far festa. Non è una conquista, è un segno che i pezzi grossi contano di più. Che senza i grandi protettori, non si fa niente”.

“Ritengo che il giornalismo sia una forza della società  – osserva Tonini – e la libertà  di stampa fa parte dei valori della nostra civiltà , anche perchè attualmente il giornalismo non è più un evento che interessa l’Europa e l’America ma tutto il mondo”.

Quello che succede stasera sulla tv pubblica “non è esemplare”, ribadisce il porporato, sottolineando che “la potenza si inserisce anche nel mondo del giornalismo”. Invece, “il giornalismo è una garanzia di libertà  e di sviluppo del nostro mondo civile”.