TV: TIVU’, AGCOM CONFERMA CHE AIUTA SVILUPPO MERCATO

POL:TV
2009-09-15 17:11
TV: TIVU’, AGCOM CONFERMA CHE AIUTA SVILUPPO MERCATO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 15 SET – “Tivù srl accoglie con soddisfazione la decisione assunta ieri dall’Autorità  per le garanzie nelle comunicazioni: è la conferma che la nuova piattaforma satellitare gratuita amplia la libertà  di scelta degli utenti e degli editori e, dunque, aiuta lo sviluppo di un mercato aperto e pluralista”. Lo spiega una nota della piattaforma satellitare che segue il via libera di ieri dell’Agcom. “Grazie a TivùSat, l’Italia si allinea agli altri paesi europei, nei quali già  operano piattaforme satellitari gratuite. Tivù – continua la piattaforma partecipata da Rai, Mediaset e Telecom Italia Media – assicura piena collaborazione ad Agcom per individuare un percorso che consenta la piena utilizzabilità  di tutti i sistemi di codifica nei diversi decoder: già  oggi, Tivù mette a disposizione di tutti i produttori le specifiche per l’inclusione del proprio sistema di accesso condizionato nei decoder; e auspica che, se necessario per via legislativa o regolamentare, tutti siano portati a fare lo stesso, in modo da consentire all’industria di offrire sul mercato la più ampia scelta di decoder in grado di combinare la possibilità  di accesso alle diverse offerte, a tutela dei consumatori e del mercato. Al contempo Tivù auspica che, a tutela dell’utente, e in vista dei futuri sviluppi, si ponga per tempo attenzione alla regolazione di tutti gli aspetti del mercato televisivo satellitare, gratuito e a pagamento”. (ANSA).
STF/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi