INFORMAZIONE: UNIONE STAMPA CATTOLICA ADERISCE A MANIFESTAZIONE 19/9

INFORMAZIONE: UNIONE STAMPA CATTOLICA ADERISCE A MANIFESTAZIONE 19/9
(ASCA) – Roma, 16 set – L’Unione Cattolica Stampa Italiana (Ucsi) aderisce alla manifestazione indetta dal Fnsi per la liberta’ di stampa. Lo annuncia la stessa associazione, dopo la riunione della Giunta Nazionale che si e’ tenuta a Roma ieri. La liberta’ di stampa, si legge in un comunicato dell’Ucsi, ”ancora esiste” ma ”e’ minacciata da alcuni poteri forti presenti sia nell’informazione radiotelevisiva – dove si fatica a trovare voci che non rispondano agli ordini di una scuderia politica – sia nella carta stampata, dove le intenzioni di schieramento e di lobby prevalgono ormai sulla autonomia delle imprese editoriali”. ”L’Ucsi – prosegue il comunicato – segnala il pericolo che anche nel mondo cattolico, dopo la squallida aggressione che ha portato alle dimissioni il direttore di Avvenire, possano trovare forza le voci di chi preferirebbe una stampa asservita e normalizzata”. ”Sarebbe davvero insensato – e’ la conclusione – che, mentre i giovani spostano progressivamente su fonti incontrollate i propri bisogni di informazione, le imprese istituzionali si arroccassero sempre piu’ in una informazione governata dalle veline, da qualunque parte provengano; una informazione, questa si’, davvero farabutta”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari