BERLUSCONI: TV; MENTANA, SCELTA DISCUTIBILE

POL:BERLUSCONI
2009-09-16 15:15
BERLUSCONI: TV; MENTANA, SCELTA DISCUTIBILE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 16 SET – “Ieri sera non c’era un’eccezionalità , tutti i telegiornali peraltro hanno fatto vedere le cerimonie e l’orgoglio legittimo per un’azione dello Stato di ricostruzione, di supporto alla ricostruzione che è stato obiettivamente positiva e lodevole. Però farci una trasmissione straordinaria in prima serata correva il rischio di essere celebrativo”. Lo ha detto Enrico Mentana, intervistato da Pierluigi Battista per il Faccia a faccia di Radio3 Rai. “Secondo me la cosa si è fatta ancora più discutibile nel momento in cui, vedendo la trasmissione – ha aggiunto Mentana -, si è capito che a un certo punto poi la questione della ricostruzione sarebbe stata abbandonata per parlare dei soliti temi della politica, e lì si dava evidentemente una inquadratura, una luce, un’illuminazione diversa con un protagonista che non aveva un contraddittorio adeguato”. “Mi scuso con i colleghi, ma quando Berlusconi ha avuto parole molto dure nei confronti dei farabutti dell’informazione scritta e televisiva, tutti hanno fatto come Totò in quella famosa scenetta in cui uno prendeva le sberle, dicendo ‘Antonio sei un disgraziato’ e l’altro rideva dicendo ‘ma io non sono Antonio’. Ecco, forse qualcuno il ditino lo doveva alzare”, ha affermato ancora Mentana. Sulla manifestazione di sabato per la libertà  di stampa: “Io non vado a manifestazioni dove ci sono i politici. Questa é una convocazione politica soprattutto, così come molte cose dell’antiberlusconismo sono fatte sono fatte da chi è antiberlusconiano da 15 anni”. (ANSA).
STF/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi