TLC: ARRIVA OPHONE, IL RIVALE CINESE DELL’IPHONE

EST:TLC
2009-09-16 16:07
TLC: ARRIVA OPHONE, IL RIVALE CINESE DELL’IPHONE

(ANSA-AFP) – PECHINO, 16 SET – E’ in arrivo lo smartphone cinese, concorrente dell’iPhone della Apple. Si chiama OPhone e si rivolge al mercato più importante del mondo della telefonia mobile, potenzialmente di 700 milioni di utenti. Lo produrrà  la Lenovo, che lo ha presentato oggi, in collaborazione con l’operatore locale China Mobile. “Ci auguriamo che l’OPhone conquisti almeno il 50% del mercato cinese degli smartphone nei prossimi tre-cinque anni” ha detto Huang Xiaoqing, presidente dell’Istituto di ricerche di China Mobile nel corso della presentazione a Pechino. L’OPhone funzionerà  con un sistema operativo sviluppato dalla stessa China Mobile, che ha circa 498 milioni di abbonati. Lu Yan, presidente della Lenovo, ha spiegato che ogni dispositivo ha un costo di produzione di circa 137 euro (più o meno lo stesso dell’iPhone 3GS), ma che il prezzo in dettaglio varierà  in base agli abbonamenti sottoscritti a China Mobile. La Lenovo spera di poter cominciare a vendere l’OPhone il mese prossimo. L’altro operatore China Unicom, che può contare su 141 milioni di abbonati, aveva annunciato il mese scorso un accordo pluriennale per vendere in Cina l’iPhone d’Apple a partire dall’ultimo trimestre dell’anno.(ANSA-AFP)
PR/ S0B S04 INT QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci