Carlo D’Asaro Biondo – Un tecnologo che sa parlare con gli editori

Il nuovo vice president di Google conosce bene il business della Rete e quello editoriale.
Dal 14 settembre Carlo d’Asaro Biondo segue come vice president per l’area Seemea l’attività  di Google in tutti i Paesi dell’Europa meridionale e orientale, del Medio Oriente e dell’Africa. Il suo ufficio è a Parigi, dove risiede da dieci anni con la famiglia, ma già  pochi giorni dopo il suo insediamento era in viaggio. Prima tappa, Milano, per seguire direttamente una questione delicata: la successione di Massimiliano Magrini alla guida di Google Italy (ne parliamo a pagina 120). “Abbiamo già  una rosa di nomi tra cui scegliere, quindi a breve la sede italiana di Google avrà  un nuovo country manager”, assicura d’Asaro.
Nel suo nuovo incarico d’Asaro è responsabile della struttura che si occupa delle vendite di pubblicità , la principale fonte di ricavi di Google, ma seguirà  anche gli altri fronti su cui si sta indirizzando il business della società  fondata da Larry Page e Sergey Brin, dalle mappe alle news on line, alle librerie virtuali (vedi il progetto di digitalizzazione dei libri Google Book Search).

La versione integrale dell’articolo è sul mensile Prima Comunicazione n. 398 – settembre 2009

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale