INPGI: AL VIA NUOVO SITO, DISCRETO E FUNZIONALE PRESIDENTE CAMPORESE, PUNTIAMO A STRUMENTO EFFICACE

INPGI: AL VIA NUOVO SITO, DISCRETO E FUNZIONALE
PRESIDENTE CAMPORESE, PUNTIAMO A STRUMENTO EFFICACE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 18 SET – Veste grafica rinnovata, ma non solo, per il nuovo sito internet dell’Inpgi. Una concezione nuova e diversa della fruizione dei servizi on line per dare al sito una sua riconoscibilità , dettata dalla scelta di proporzioni e colori, che gli donano un equilibrio tra la necessaria funzionalità  e un’estetica discreta. L’home page ha una struttura ‘pulita’, semplice e immediata, con una testata che presenta in anteprima il nuovo logo dell’Istituto, logo che a breve verrà  ripreso anche in tutte le comunicazioni ufficiali agli iscritti. A chi si connetterà  con l’indirizzo www.inpgi.it (rimasto ovviamente invariato) apparirà  una pagina web divisa in tre sezioni verticali. Nella parte centrale, che ha uno scorrimento veloce che permette di rimanere negli ambienti dell’home selezionando solo ciò che interessa, si susseguono verticalmente lo spazio dedicato alle notizie di carattere generale in ‘primo piano’, quello relativo alle notizie riguardanti la Gestione separata e, infine, quello riservato ai contatti veloci, dove è possibile reperire con estrema immediatezza i numeri di telefono e gli indirizzi di posta elettronica dei singoli servizi. Questo spazio è stato messo in evidenza sulla home page per fornire agli iscritti una forma diretta e immediata di comunicazione con ogni singolo ufficio. In particolare per la Gestione separata è auspicabile, anche su indicazione del Comitato amministratore, che lo strumento delle mail venga massicciamente utilizzato dagli iscritti perché contribuisce a diminuire il traffico telefonico e consente ai colleghi di avere risposte precise ai quesiti in tempi ragionevolmente brevi. Nella sezione a destra dello schermo, sono elencate le prestazioni istituzionali dell’Inpgi, come ad esempio contributi, pensioni, disoccupazione, cassa integrazione, ecc. Seguono i pulsanti relativi alla modulistica, alla mappa del sito e un’interessante rassegna sulle principali sentenze emesse dalla magistratura in materia giuslavoristica e previdenziale. Nella colonna di sinistra, invece, si possono trovare notizie che vengono periodicamente aggiornate come le disponibilità  immobiliari, le informazioni su come accedere ad un mutuo o a un prestito, le notizie per le aziende e le comunicazioni per i pensionati. Infine, nella stessa colonna, i pulsanti in blu contengono le informazioni sulla Gestione separata. Nella barra in alto sono stati mantenuti i contenuti istituzionali come lo Statuto e i Regolamenti. Rispettando gli standard del web, il nuovo sito può essere utilizzato attraverso vari browser (come Explorer, Firefox ed altri) e per le caratteristiche tecniche può essere analizzato facilmente dai motori di ricerca per massimizzarne la visibilità . Inoltre, il sito è ottimizzato per la consultazione attraverso i cellulari. “Da oggi l’Istituto appare in rete con quello che negli intenti ? afferma il Presidente Andrea Camporese ? vuole essere uno strumento utile per tutti coloro che hanno necessità  di conoscere e capire che cosa è l’Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani e soprattutto, per trovare senza dispendio di tempo ed energie, informazioni complete su tutte le prestazioni e i servizi erogati dall’Istituto. E’ chiaro che lo strumento informatico non può sostituire il contatto diretto con gli Uffici quando si tratta di analizzare e risolvere situazioni personali, ma è importante avere a disposizione uno strumento efficace che offre in prima battuta una panoramica di informazioni chiare e complete e la possibilità  di avere risposte precise e più dettagliate dialogando tramite e-mail. Sono state cambiate anche alcune voci dei servizi, optando per un linguaggio meno tecnico e rendendo più intuitiva la navigazione. L’impegno è quello di garantire un aggiornamento degli spazi interattivi costante e tempestivo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)